Capita molto spesso che ci troviamo a sgranocchiare qualche snack per niente salutare perche’ colti da un attacco di fame improvvisa…..generalmente puo’ succedere a meta’ mattina perche’ la nostra colazione non e’ stata sufficiente o nel pomeriggio, perche’ per lo stesso motivo abbiamo consumato un pasto di corsa o solo semplicemente perche’ in base alle nostre attivita’ il nostro organismo non riesce a “lavorare” senza un’apporto di calorie sufficienti, ricordiamoci che per restare in salute il nostro corpo ha bisogno di produrre energie e questo riesce a farlo se introduciamo all’ interno i giusti apporti nutritivi. Problema diverso invece quando si tratta di fame nervosa, non e’ quindi una reale necessita’ dell’ organismo per produrre energia, ma un meccanismo di ricerca per andare a placare ansia , stress, ma anche noia, insoddisfazione. Questa fame nervosa ci porta a mangiare ogni sorta di cosa….difficilmente andremo a sgranocchiare una carota o del sedano, ma introduciamo calorie ” non salutari”, ecco che la merendina viene consumata velocemente, la barretta di cioccolato, patatine e altro.

Esistono dei trucchetti che si puo’ mettere in atto quando questo avviene, intanto bisognerebbe fare un ‘ analisi di cio’ che si mangia, come e in che modo, dopo di che cercare di intervenire provando a scegliere snack che saziano ma non ci fanno male, come per esempio la frutta secca. Prendo in considerazione questa perche’ la trovo oltre che molto salutare , ricca di omega 3 (che servono molto in quando la nostra alimentazione e’ quasi totalmente priva e servono per compensare ed equilibrare l’ eccedenza di omega 6 che si assumono giornalmente) , sali minerali, fibre, polifenoli ( antiossidanti ecc.

Li chiamerei dei veri e propri ” spezza fame” in grado di placare lo stimolo e inoltre fare molto bene. Ovviamente non si deve eccedere , esempio un paio di noci, generalmente una decina di mandorle, una manciata di arachidi. Ricordo inoltre che per esempio la mandorla, e’  un ottimo sostitutivo per chi e’ intollerante ai latticini o lattosio, in quanto ricche di calcio.. in generale la frutta secca e’ utile anche per gli sportivi , in quanto ricca di sali minerali. Quando si segue un piano alimentare per perdere peso, spesso si ha bisogno di questi ” spezza fame” proprio per non arrivare al pasto successivo troppo affamati e rischiare di mangiare molto di piu’ di quanto necessario all’ organismo.

Normalmente le dosi consigliate giornaliere sono di 15-35 gr .

Quindi uno yogurt, o un frutto con un po di frutta secca sono un ottima merenda anche per i ragazzi, bambini e per tutti.